Cloud Payroll

SAP NOW in digitale: ecco cosa abbiamo imparato

Come al termine di ogni evento che abbiamo organizzato o al quale abbiamo partecipato, anche in questa occasione, archiviata ormai l’edizione 2020 di SAP NOW, noi di Alight|NGA Human Resources ci ritroviamo a tirare le somme: sarà stato un successo oppure un fallimento?

Questa domanda ce la poniamo indagando diversi aspetti: investimento a livello economico e di tempo, raggiungimento dei risultati, soddisfazione dei partecipanti, ma anche del partner e dei colleghi che hanno dedicato tempo e impegno alla buona riuscita dell’evento – e che cogliamo l’occasione per ringraziare nuovamente.

Quest’anno, però, date le peculiari circostanze in cui SAP NOW si è svolto, abbiamo dovuto porci un’ulteriore domanda: saremo riusciti a far percepire agli utenti che, benché digitale, l’evento è esattamente lo stesso di ogni anno? Che è altrettanto semplice cercare e reperire il materiale, trovare i partner, interagire con loro? Noi speriamo e crediamo di sì.

Per crescere e migliorarsi, tuttavia, è altrettanto importante essere in grado di fare autocritica e analizzare tanto i risvolti positivi quanto quelli negativi.

Iniziamo con gli svantaggi. Anzi, l’unico svantaggio che siamo riusciti a trovare noi: il rapporto con il cliente. Non è pura retorica quando un partner dice di avere piacere a incontrare i propri i clienti, soprattutto se alle spalle c’è una collaborazione pluriennale che ha visto la nascita di uno o più progetti di successo. Scambiare due chiacchiere allo stand – e magari ringraziarvi di persona con un pensiero simbolico come il gadget brandizzato – per noi significa dimostrarvi, ancora una volta, non solo la gratitudine per la fiducia accordataci, ma anche che in quello che facciamo ci mettiamo tanto impegno e passione (come dimostra il premio vinto da Marelli per il progetto di digital transformation su SAP SuccessFactors – puoi rivedere il momento della vittoria qui). La vostra fiducia è il nostro orgoglio e la vostra soddisfazione per i risultati raggiunti insieme il nostro più grande successo.

Passiamo ora ai vantaggi. In primis, l’abbattimento delle barriere fisiche ha concesso a chiunque lo desiderasse di partecipare all’evento. Non importa da quale città o nazione, se in ufficio o da casa: tutti e 3.000 (!) i partecipanti sono stati i benvenuti a questa prima edizione virtuale di SAP NOW, con l’ulteriore beneficio di risparmiare parte del budget altrimenti investito in spostamento e pernottamento. Questo, naturalmente, vale tanto per gli utenti quanto per noi partner e, di conseguenza, ciò ha portato a un incremento del numero di collaborazioni con SAP, che ha dovuto estendere i giorni dell’evento da uno a tre. E ancora, più giorni impiegati per l’evento significano più contenuti a disposizione per i partecipanti, come dimostrano il palinsesto fitto di interventi e le oltre 60 testimonianze portate da clienti SAP (a questo proposito, ricordiamo che i materiali saranno disponibili sulla piattaforma fino al 31 dicembre 2020). Infine, la digitalizzazione dell’evento ha condotto a un significativo risparmio energetico, oltre che a un totale abbattimento di consumo di materiale cartaceo (che gli altri anni, chissà, magari finiva perduto nel fondo di un cassetto in ufficio).

C’è un vantaggio, però, che anche da solo sarebbe in grado di demolire tutti i possibili svantaggi: l’aver dimostrato che la digitalizzazione, se affrontata con criterio e impegno, è possibile. Anzi, non solo è possibile, ma è addirittura uno strumento indispensabile per aprire con agilità quelle porte che fino ad ora ci erano precluse.

Ecco perché abbiamo voluto sfruttare i 15 minuti del nostro webinar parlando di Digital Payroll. Abbiamo voluto condividere con voi il panorama attuale del mercato payroll che, come dimostra lo studio condotto da SAPinsider, evidenzia come per molte aziende il cambiamento sia già avvenuto o sia in atto, mentre a moltissime altre non resti che da prendere seriamente in considerazione l’attuazione della trasformazione digitale. Di queste ultime, oltre il 70% valuta la complessità del proprio payroll on-premise come il principale timore nei confronti della digitalizzazione, a differenza di quelle realtà che non hanno in piano un progetto di digital payroll che si rivelano restie, invece, a causa della convinzione che questo comporterebbe un costo eccessivamente elevato.

Di queste considerazioni Alight|NGA Human Resources ha fatto tesoro e, grazie alle best practice di processo ottenute in seguito ad anni di esperienza sul campo, ha elaborato due strategie per accompagnarvi nel vostro percorso verso SAP SuccessFactors Empolyee Central Payroll. La prima strategia è stata studiata per agevolare il passaggio dalla soluzione SAP on-premise esistente a quella in cloud mediante l’utilizzo di un Payroll Migation Accelerator, in grado di migrare i dati pre-esistenti in maniera agile e sicura. La seconda, pensata per chi non è ancora cliente SAP, prevede invece un’implementazione ex novo della piattaforma grazie alla metodologia FastTrack, in grado di portare il tuo payroll nel cloud a partire da 16 settimane, a costi ridotti e con un rischio minimo, poiché si tratta di una soluzione certificata da SAP già preconfigurata e pretestata. Per assistere a una demo di FastTrack, ti suggeriamo di guardare il recording del nostro webinar oppure contattarci per richiederne una.

Ebbene, alla luce di tutto questo per noi la versione digitale di SAP NOW è promossa a pieni voti.

Quello che noi ci auguriamo, in particolare, è di aver garantito ai clienti attuali la qualità di sempre e a quelli che verranno la certezza che la digitalizzazione è il passo necessario per entrare a far parte del mondo del futuro.

Al prossimo evento!